SETECNA EPC S.r.l. Partita IVA 04676070230
+39 045 860 0409
info@setecna.it

DETRAZIONI FISCALI

Aggiornato al 30/06/2021

Il Sistema REG rientra nelle Detrazioni Fiscali in due modi:

1. Installazione di sistemi di termoregolazione evoluti appartenenti alle classi V, VI e VIII

Questo intervento può usufruire del 65% (Ecobonus) se portato avanti contestualmente alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto (Riferimento normativo art.14 del DL 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90). Il pdf Classi_Termoregolazione_evoluta_Sistemi_REG illustra per intero la classificazione (in conformità alla Comunicazione della Commissione 2014/C 207/02) dalla classe I alla VIII, mentre i documenti pdf Dichiarazione del produttore sistemi REG classe V, VI, VIII si focalizzano solo sulle classi, che, se raggiunte, consentono di accedere al 65% (Ecobonus) oppure al 110% (Superbonus) se l’intervento è trainato. Quindi sia che venga richiesto il “vecchio” 65% (Ecobonus) che il 110% (Superbonus) l’installazione del sistema REG come termoregolazione evoluta dovrà sempre essere contestuale alla sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale.

Dichiarazione_Produttore_Sistemi_REG_classe-V.pdf

Dichiarazione_Produttore_Sistemi_REG_classe-VI.pdf

Dichiarazione_Produttore_Sistemi_REG_classe-VIII.pdf

Classi_Termoregolazione_evoluta_Sistemi_REG.pdf

2. L’acquisto, l’installazione e la messa in opera di sistemi di Building Automation per la gestione automatica personalizzata degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda sanitaria o di climatizzazione estiva compreso il loro controllo da remoto attraverso canali multimediali

Questo intervento viene per la prima volta introdotto dalla Legge di Stabilità 2016 (Legge 208/2015, articolo 1, comma 88) senza però citare i Sistemi di Building Automation and Control che vengono introdotti successivamente. Il pdf relativo è Dichiarazione_Sistema_REG_BACS_controllo-multimediale nel quale vengono fornite le indicazioni su come e cosa installare per far in modo che il sistema REG possa accedere al 65% (Ecobonus) oppure al 110% (Superbonus) se l’intervento è trainato.

La richiesta di rientrare in classe B (secondo EN 15232-1:2017) per i BACS utilizzati per soddisfare i requisiti riportati al comma 88, art.1 della Legge 208/2015 è stata introdotta per tutti gli interventi del punto 2 realizzati dopo il 6 ottobre 2020 come indicato nel D.M. 06 agosto 2020 (art. 8). In questo caso non possiamo fornire una dichiarazione per asseverare che il sistema REG rientri in classe B, ma possiamo fornire una guida che aiuti il progettista a capire come classificare il sistema REG in base all’utilizzo che se ne fa all’interno dell’impianto in cui viene installato (pdf Classificazione BACS Sistemi REG). Si precisa che il sistema REG potrebbe non gestire tutto l’impianto, ma solo una parte.

Ad esempio se il sistema REG gestisce il riscaldamento e il raffrescamento e relativo monitoraggio/controllo da remoto, poi c’è un altro regolatore che gestisce la produzione di acqua sanitaria e solare termico e relativo monitoraggio/controllo da remoto e infine un terzo regolatore per le luci, i BACS in questo caso sono tutti e tre i sistemi di regolazione e controllo e tutti concorrono al raggiungimento della classe B. Inoltre tutti a vario titolo permettono di rispettare i requisiti del comma 88, art. 1, legge 208/2015.

Dichiarazione_Sistema_REG_BACS_controllo-multimediale.pdf

Classificazione_BACS_Sistemi_REG.pdf

Vedi anche: